Tax credit per le librerie: domande fino al 30 settembre

09/08/2018

Tax credit per le librerie: domande fino al 30 settembre

Con la legge n.205 del 2017, a decorrere dall’anno 2018, viene riconosciuto alle librerie un credito d’imposta parametrato agli importi pagati nell’anno precedente a titolo di

  • IMU
  • TASI
  • TARI
  • imposta sulla Pubblicità
  • tassa per l’Occupazione di Suolo Pubblico,
  • spese per Locazione: canone ed eventuali spese accessorie (es. registrazione contratto, al netto di IVA),
  • spese per Mutuo per acquisto o ristrutturazione: rata del mutuo per la parte relativa al capitale al netto degli interessi e le eventuali spese accessorie (es. spese notarili, di perizia, assicurativi)
  • Contributi Previdenziali e Assistenziali per il personale dipendente.

Beneficiari:  

Le agevolazioni sono riservate alle imprese commerciali operanti nel settore della vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati che:

  • Siano in possesso di codice ATECO primario 47.61 o 47.79.1, come risultante dal Registro Imprese
  • Nell’esercizio finanziario precedente abbiano sviluppato ricavi derivanti da cessione di libri (o libri usati) pari ad almeno il 70% dei ricavi complessivamente dichiarati
  • Abbiano sede legale in Unione Europea e siano soggetti a tassazione in Italia

Massimali di costo per Voci di Spesa:

Il credito d’imposta è parametrato con riferimento al singolo punto vendita.

Per ciascuna delle voci (IMU, TASI, TARI, pubblicità, occupazione suolo pubblico, locazione, mutuo, contributi previdenziali e assistenziali per il personale dipendente) sono stabiliti dei massimali di costo, ai fini della parametrazione del credito di imposta teorico spettante. Vedi “Tabella 1” allegata

Credito riconosciuto:  

Alle imprese può essere riconosciuto un Credito di imposta nella misura massima di € 20.000 (10.000 per librerie ricomprese in gruppi editoriali e gestite dagli stessi).

Il credito d’imposta è determinato anche in base al fatturato della libreria, secondo i 4 scaglioni riportati nella “Tabella 2” allegata.

N.B.: Ricavi (totali e dalla vendita di libri), contributi previdenziali e assistenziali per i dipendenti e contributi in regime “De Minimis” devono essere certificati da soggetto terzo rispetto all’impresa.

Presentazione domande:  

Le domande devono essere presentate in forma telematica tramite il portale del MIBACT, entro le ore 12,00 del 30/09/2018.

Confcommercio Mantova è a disposizione delle Imprese interessate per predisporre e presentare la richiesta del credito d’Imposta, inclusa l’eventuale certificazione dei dati (Area Contributi: T. 0376 231216 - conntributi@confcommerciomantova.it)

bandi chiusi bandi chiusi

Ai sensi del D. Lgs. 196/03, i dati raccolti verranno utilizzati esclusivamente per informare periodicamente in merito alle attività ed alle iniziative di Confcommercio Mantova e non verranno diffusi a terzi. Il conferimento dei dati è facoltativo, tuttavia senza riferimenti personali non sarà possibile fornire i servizi richiesti. L'interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Confcommercio Mantova, Italy.

Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner
Il nostro network