Pubblici esercizi: al via le sanzioni sulla mancata indicazione degli allergeni

12/03/2018

Pubblici esercizi: al via le sanzioni sulla mancata indicazione degli allergeni

L'8 febbraio scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 231/2017 recante le disposizioni applicative e le sanzioni relative al Reg. UE n. 1169/2011 in materia di etichettatura degli alimenti.

Il suddetto atto normativo entrerà in vigore il 9 maggio 2018.

Le disposizioni di maggior interesse per le imprese riguardano:

  • l’obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, apposito registro o altra modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo;
  • la sanzione per l’omessa indicazione degli allergeni (da 3.000 a 24.000 euro) e per l’indicazione con modalità difforme da quella normativamente prevista (da 1.000 a 8.000 euro) con possibilità di ridurre la sanzione pecuniaria fino ad un terzo per le microimprese;
  • la conferma della disciplina del cartello recante l’indicazione di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. Tuttavia, l’obbligo di indicazione degli allergeni deve avvenire in riferimento al singolo prodotto;
  • l’indicazione di decongelato sui prodotti con applicazione delle deroghe previste.

 

Per informazioni:
Sportello Impresa (Igiene e sicurezza degli alimenti)
tel. 0376231206 - rgelati@confcommerciomantova.it

Categorie:  Alimentaristi al dettaglio
Fida Mantova
 Macellai
Associazione Macellai Mantovani
 Pubblici esercizi
Fipe Mantova

Condividi linkedin share facebook share twitter share
Siglacom - Internet Partner
Il nostro network